TELEFONATE IN VOLO

L’Europa ha deciso di autorizzare l’uso dei telefonini per comunicazioni telefoniche durante il volo. Gli Stati europei hanno ricevuto l’invito ad assegnare le frequenze entro giugno 2023.

La connettività sarà garantita ad alta quota tramite satellite e a bassa quota tramite le normali celle della rete 4G/5G, tali siatemi permetteranno l’uso di smartphone, tablet e laptop.

Di tale scelta da parte di Bruxelles se ne fa un gran parlare: le Compagnie europee sono soddisfatte pensando al servizio ulteriore offerto ai passeggeri, mentre – nel 2013 – quelle americane si opposero, insieme alla Federal Aviation Administration, ad una tale soluzione.

Nel nostro ambiente, diversi colleghi Piloti e Assistenti di cabina, hanno fatto presente che ci saranno zuffe in volo tra passeggeri, tra chi vuole effettuare la telefonata e coloro che dovranno subire i trilli, le conversazioni ad alto volume di voce, ecc. senza potersi allontanare dai dipendenti dalla tecnologia.

Già c’è chi si lamentava delle conversazioni in treno con vicini che chiaccherano senza sosta, ma nel treno è possibile alzarsi ed allontanarsi dallo scocciatore, mentre sull’aereo ciò di norma non potrà essere effettuato.

Le statistiche parlano del 40% dei clienti che, nelle tratte brevi, utilizzerebbero questa possibilità.

Con i nuovi sistemi dedicati la sicurezza sarà assicurata. Vi ricordate le denunce penali a passeggeri dimenticoni ( nonostante i ripetuti avvisi ) e i cafoni?

Nonché i diversi colleghi che ebbero indicazioni sbagliate negli strumenti di navigazione?

Voi che ne pensate? Scrivetemi che facciamo una statistica.

Vietato l’uso del telefono in volo

 

Lascia un commento