Variazione Assetti

Qualche parola sulla Variazione-Assetti. Tematica che, forse, poco interessa coloro che possiedono una sofisticata strumentazione ( FMC, AutoPilot, ecc ).

Chi invece pilota a mano o possiede un pilota automatico basilare, può trovare diversi utili suggerimenti rigurdanti i parametri inerenti ai livellamenti ed entrate in salita e discesa.

Qualche spunto interessante può trovarlo anche chi ha a bordo un indicatore di angolo di attacco ( Angle of Attack – AoA ).

Esempi:

Caso 1

Siamo livellati, desideriamo salire mantenendo un determinato Rateo; ci può essere utile conoscere quale assetto impostare per ottenere il parametro desiderato.

– Col primo sistema mnemonico, possedendo la TAS NM/min e il Rateo ft/min che dobbiamo sviluppare, troveremo il Gradiente° che manterremo ( almeno inizialmente ).

 Gradient ° = Rate ft/min / 100 / TAS NM/min 

– Poichè conosciamo l’assetto di partenza con cui mantenevamo livellato l’aereo, se aggiungiamo ad esso il Gradiente, otterremo il Pitch per ottenere la salita con tali performance.

 Climb Pitch = Level-off Pitch + Gradient° 

Caso 2

Siamo livellati, desideriamo scendere mantenendo un determinato Rateo; ci può essere utile conoscere quale assetto impostare per ottenere il parametro desiderato.

– Col primo sistema mnemonico, possedendo la TAS NM/min e il Rateo ft/min che dobbiamo sviluppare, troveremo il Gradiente° che manterremo ( almeno inizialmente ).

 Gradient ° = Rate ft/min / 100 / TAS NM/min 

– Poichè conosciamo l’assetto di partenza con cui mantenevamo livellato l’aereo, se sottraiamo ad esso il Gradiente, otterremo il Pitch per ottenere la discesa con tali performance.

 Descent Pitch = Level-off Pitch – Gradient° 

Caso 3

Stiamo salendo, avvicinando l’Altitudine o il FL a cui dobbiamo livellarci, ci può essere utile conoscere la variazione di assetto con la quale ottenere il livellamento.

– Col primo sistema mnemonico otteniamo il gradiente di salita attuale corrispondente alla variazione di Pitch per ottenere il livellamento

 Gradient ° = Rate ft/min / 100 / TAS NM/min 

– Se all’Assetto che stiamo mantenendo in salita – che è variato rispetto a quello di inizio manovra; dovuto alla diversa Altitudine ( = diversi parametri quali densità, temperatura, efficienza dei motori, ecc ), sottraiamo il Gradiente° trovato con la formula, otteniamo il valore di assetto con cui manterremo livellato il velivolo.

 Level-off Pitch = Climb Pitch – Gradient° 

Caso 4

Stiamo scendendo, avvicinando l’Altitudine o il FL a cui dobbiamo livellarci, ci può essere utile conoscere la variazione di assetto con la quale ottenere il livellamento.

– Col primo sistema mnemonico otteniamo il gradiente di discesa attuale corrispondente alla variazione di Pitch per ottenere il livellamento

 Gradient ° = Rate ft/min / 100 / TAS NM/min 

– Se all’Assetto che stiamo mantenendo in discesa – che è variato rispetto a quello di inizio manovra; dovuto alla diversa Altitudine ( = diversi parametri quali: densità, temperatura, efficienza dei motori, ecc ), aggiungiamo il Gradiente° trovato con la formula, otteniamo il valore di assetto con cui manterremo livellato il velivolo.

 Level-off Pitch = Descent Pitch + Gradient° 

Per evitare tutti questi conteggi ed ottenere tutti i dati precisi, ho preparato dei caleppi che forniscono i dati ricercati.

Per approfondire l’argomento, ho preparato uno scritto introduttivo in PDF e 2 Caleppi ( in formato XLS e XLSX ). Il PDF e i 2 caleppi sono scaricabili ed utilizzabili su computer, tablet e smartphone.

I files ( gratis ) sono a disposizione nell’area DOWNLOAD.

Per poter accedere a tale area, è necessario che siate iscritti al sito ( che fornisce anche la possibilità di venire informati della pubblicazione di nuovi scritti ) e che possediate la PassWord fornita al completamento dell’iscrizione via mail.

Spero che tutto ciò vi possa tornare utile.

Giannipilota

 

 

 

 

Lascia un commento